TuttoCongressi
E-mail
Password
Resta Collegato

Cerca per parole nell'archivio:


In archivio:
  • N° Relazioni: 792
  • N° Accessi Relaz.: 149456
Web Video
Portale Giovani Medici

   home   |   progetto   |   chi siamo   |   servizi   |   contatti   |   note legali Live Demo

9° Congresso Nazionale AIAC

Palazzo dei Congressi (PI) 
20/03/2012 - 23/03/2012
 
Relazioni: 264
Programma Evento
Video: 1
Info
   Mostra tutti | Mostra contenuti EasyRec   
21/03/2012
AUDITORIUM
15:30 - 17:00
SIMPOSIO - INDICAZIONI ALL'ABLAZIONE DELLA FA NEL 2012
Raviele, A.
Linee guida Italiane e Internazionali: il punto nel 2012
Delise, P.
Pazienti giovani con fibrillazione atriale sintomatica: ablazione transcatetere come terapia di I scelta?
Calzolari, V.
Ablazione negli anziani: evidenze attuali e trend futuri
Scaglione, M.
Paziente con cardiopatie severe e fibrillazione atriale sintomatica e refrattaria agli antiaritmici: fino a quando?
Sciarra, L.
Fibrillazione atriale asintomatica: quando considerare l'ablazione transcatetere?
 
SALA-FERMI
15:30 - 17:00
SIMPOSIO - NUOVI FARMACI NELLA GESTIONE DEL PAZIENTE ARITMICO
Di Pasquale, G.
I nuovi anticoagulanti orali: risultati dei trial clinici
Lunati, M.
Warfarin contro tutti: solo vantaggi dai nuovi anticoagulanti orali?
Alboni, P.
Vernakalant: una nuova arma per la cardioversione farmacologica della fibrillazione atriale
Musolino, M.
Ranolazina ed Ivabradina:quali evidenze oltre al trattamento dell'angina stabile
 
SALA-GALILEI
15:30 - 17:00
ARITMIE VENTRICOLARI: PROGNOSI E TERAPIA
Pisanò, E.
Quando l'extrasistolia ventricolare può non essere benigna?
Pandozi, C.
Extrasistolia ventricolare: quando e come eseguire l'ablazione?
Carbucicchio, C.
Come gestire i pazienti con tempesta aritmica?
De Filippo, P.
Antiaritmici o ablazione nei pazienti con ICD per prevenire le recidive aritmiche?
Riccardi, R.
L'ablazione delle tachicardie ventricolari può sostituire l'ICD in prevenzione secondaria in casi selezionati?
 
SALA-PACINOTTI
09:00 - 10:30
SESSIONE INFERMIERISTICA - I SESSIONE - DIAGNOSTICA ARITMOLOGICA NON INVASIVA
Raffagnato, Paola
L'elettrocardiogramma nei principali disturbi del ritmo
Knowles, Margaret
I sistemi di registrazione dell'ECG: dall'Holter all'event recorder
Colombo, Catia
Il percorso diagnostico della sincope
Arena, Benedetta
Ruolo educazionale dell'infermiere nella sincope vasovagale
10:30 - 12:00
SESSIONE INFERMIERISTICA - II SESSIONE - ELETTROFISIOLOGIA CARDIACA
Mandile, Leonardo
Nuove tecnologie in sala di elettrofisiologia
Meris Pacchini, Massimo Fiaschi, 
Ruolo dell'infermiere nel laboratorio di elettrofisiologia
Del Medico, Roberta
La gestione del paziente durante ablazione di fibrillazione atriale
Lovison, Sonia
La gestione del paziente dopo una procedura di ablazione complessa
12:30 - 14:00
SESSIONE INFERMIERISTICA - III SESSIONE - ELETTROSTIMOLAZIONE CARDIACA
Plebani, Laura
Ruolo dell'infermiere in sala di elettrostimolazione cardiaca
Altomare, Consiglia
Il follow-up del paziente portatore di pacemaker e defibrillatore
Zorzin Fantasia, Anna
Malfunzione dei dispositivi impiantabili: casi clinici
14:00 - 15:30
SESSIONE INFERMIERISTICA - IV SESSIONE - MONITORAGGIO REMOTO
Stirpe, Federica
Il controllo remoto: potenzialità e tecnologie disponibili
Bruschetta, Eugenia
Organizzazione di un sistema di telecontrollo e ruolo dell'infermiere
Scaboro, Greta
Monitoraggio remoto: protocolli di gestione delle tachiaritmie atriali e ventricolari
Porfili, Antonio
Monitoraggio remoto: protocolli di gestione dello scompenso cardiaco attraverso i dispositivi impiantabili
15:30 - 17:00
SIMPOSIO - ASPETTI ETICI E DISPOSITIVI IMPIANTABILI
Zingarini, G.
ICD nei pazienti con comorbidità: quando è indicato l'impianto?
Paperini, L.
Dopo estrazione del sistema di pacing o defibrillatore è sempre indicato il reimpianto?
Bontempi, L.
Elettrocatetere a rischio di malfunzionamento: come comportarsi alla sostituzione del device?
 
SALA-TORRE
13:00 - 14:15
BACK TO SCHOOL A CURA DI AIAC GIOVANI - ANATOMIA DEL CUORE PER L'ELETTROFISIOLOGO
Santini, L.
Anatomia degli atri e dei ventricoli: correlazioni fluoroscopiche ed angiografiche
Bertaglia, E.
Il sistema di eccito-conduzione normale e patologico: correlazione con ECG e segnali elettrofisiologici
14:15 - 15:30
BACK TO SCHOOL A CURA DI AIAC GIOVANI SALA TORRE - ECG ED ARITMIE: COME IDENTIFICARE IL TIPO E LA SEDE DELL'ARITMIA ALL'ECG?
Marini, M.
Tachicardie sopraventricolari
Luzza, F.
Tachicardia a QRS largo: come risolvere il dilemma?
Turrini, P.
Diagnosi di sede delle vie anomale atrio-ventricolari ed implicazioni per l'ablazione transcatetere
Ometto, R.
Quadri ECG della stimolazione cardiaca biventricolare, ventricolare destra e di siti alternativi
 
22/03/2012
AUDITORIUM
08:30 - 10:00
SIMPOSIO - TECNOLOGIE NELL'ABLAZIONE TRANSCATETERE: STATO DELL'ARTE E PROSPETTIVE FUTURE
Grimaldi, M.
Ablazione con radiofrequenza: quale strada migliore per lesioni più efficaci?
Rossillo, A.
Ablazione con guida endoscopica: è tempo di allargarne l'applicazione nella pratica clinica?
Nardi, S.
Cateteri ablatori ad elettrodi multipli:risultati dei trial e utilizzo nella pratica clinica
Tondo, C.
Ablazione con crioenergia: tecnologia per tutti o solo per casi selezionati?
10:30 - 12:00
SESSIONE PLENARIA - CONTINUITÀ OSPEDALE-TERRITORIO DEL PAZIENTE ARITMICO
De Ponti, R.
Gestione del paziente con tachicardia sopraventricolare
Themistoclakis, S.
Gestione del paziente con fibrillazione atriale
Della Bella, P.
Gestione del paziente con aritmie ventricolari
Ammirati, F.
Gestione del paziente con sincope
12:00 - 12:30
MEET THE EXPERT - I NUOVI ANTICOAGULANTI
Botto, G. L.
Dall'ipertensione arteriosa alla fibrillazione atriale: quando la protezione cardiovascolare è necessaria
12:30 - 13:20
CONTROVERSIA - INDICAZIONI CONTROVERSE AD ICD E CRT
Zanon, F.
La CRT-D è superiore alla CRT-P nel ridurre la mortalità? Pro
Occhetta, E.
La CRT-D è superiore alla CRT-P nel ridurre la mortalità? Contro
Perna, F.
Sostituzione del generatore nei super-responder alla CRT-D:ICD o PM? Pro ICD
Ciaramitaro, G.
Sostituzione del generatore nei super-responder alla CRT-D:ICD o PM? Contro ICD
15:00 - 16:30
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 1 ARITMOLOGIA CLINICA E SINCOPE
Nangeroni, G.
Decadimento della funzione cognitiva nei pazienti con fi brillazione atriale
Palmisano, P.
Confronto tra algoritmi dedicati di sensing e pacing per la prevenzione della sincope vasovagale cardioinibitoria: risultati di un follow-up di oltre 8 anni
Bricco, G.
L'osservazione breve in DEA e la collaborazione multispecialistica possono costituire una Syncope Unit funzionale?
Russo, V.
Differenze emodinamiche nei tipi VASIS di sincope vasovagale tilt-indotta
Conti, S.
Significato prognostico del blocco di branca sinistra dopo sostituzione percutanea della valvola aortica
16:30 - 18:00
SIMPOSIO - GESTIONE DEL PAZIENTE CON SINCOPE ALLA LUCE DELLE NUOVE LINEE GUIDA
Bartoletti, A.
Gestione del paziente con sincope in Pronto Soccorso: quali pazienti vanno ricoverati?
Brignole, M.
Syncope Unit: come disegnarla oggi?
Del Rosso, A.
2012: quale ruolo rimane allo studio elettrofisiologico nella diagnosi del paziente con sincope
Oddone, D.
A quale punto dell'iter diagnostico del paziente con sincope si deve pensare all'impianto di un loop recorder?
 
SALA-BATTISTERO
12:00 - 12:30
MEET THE EXPERT - DISFUNZIONE VENTRICOLARE SINISTRA NELL'ADULTO CON CARDIOPATIA CONGENITA
Silvetti, S.
Caso clinico
Vignati, G.
Impiantare?
Sarubbi, B.
Non impiantare?
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL ST JUDE MEDICAL - DOPO 14 ANNI DI TERAPIA DI RESINCRONIZZAZIONE CARDIACA: COSA PUÒ ANCORA RISERVARCI IL FUTURO?
Forleo, G. B.
La stimolazione del nervo frenico è un problema risolto con la nuova tecnologia del catetere sinistro quadripolare?
Giammaria, M.
Responders and non responders alla terapia CRT è un dilemma risolvibile nei prossimi anni?
D'Onofrio, A.
Quale futuro è ancora possibile per un dispositivo CRT-P?
Bertaglia, E.
La gestione del paziente con Remote Care deve ancora migliorare?
15:00 - 16:30
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 5 - MONITORAGGIO REMOTO E FOLLOW-UP DEI DISPOSITIVI IMPIANTABILI
Melandri, F.
Gli aspetti medico-legali del monitoraggio a distanza
Vaccari, D.
Aumento della stimolazione ventricolare in pazienti portatori di pacemaker bicamerale con blocchi atrio-ventricolari sospetti e documentati
Conte, G.
Interventi dei defi brillatori impiantabili in prevenzione primaria: risultati a lungo termine in una popolazione non selezionata del "mondo reale"
Giudici, V.
Il progetto Rete Ospedale-Territorio Seriate per lo Scompenso Cardiaco (RESPIRATE): un percorso di remote monitoring condiviso con ospedale e medici di medicina generale
Rossi, L.
Effetto della terapia di resincronizzazione cardiaca sul reverse remodeling atriale sinistro: ruolo dell'ottimizzazione dell'intervallo AV eco-guidata
Palmisano, P.
Cause ed incidenza di revisione dei dispositivi impiantabili: 5 anni di esperienza di due centri pugliesi ad alto volume
 
SALA-DUOMO
12:00 - 12:30
MEET THE EXPERT - DEFIBRILLAZIONE NEL TERRITORIO: LA DIFFUSIONE DEL DAE IN ITALIA
Accogli, M.
Aspetti normativi ed obbligatorietà del DAE nei luoghi pubblici
Altamura, G.
L'impatto della tecnologia sulla diffusione extraospedaliera
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL MEDTRONIC - LE TECNOLOGIE "ONE-SHOT" NEL TRATTAMENTO DELLA FA: COSA POSSIAMO DIRE DOPO 40.000 PAZIENTI TRATTATI?
Senatore, G.
Il crio-pallone: quali i reali benefici clinici?
Fassini, G.
Isolamento delle vene polmonari con il crio-pallone: risultati a lungo termine
Rovaris, G.
Pulmonary Vein Ablation Catheter: quali i reali benefici clinici?
Cantù, F.
Isolamento delle vene polmonari con tecnologia Phased RF: risultati a lungo termine
15:00 - 16:30
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 6 - NOVITÀ IN TEMA DI CRT
Orazi, S.
Predittori di risposta clinica alla CRT nel pre-impianto: risultati dallo studio CLEAR
Colella, A.
Resincronizzazione a raggi "zero"
Viscusi, M.
Ottimizzazione della posizione del catetere ventricolare sinistro nella CRT, attraverso l'utilizzo di una nuova guida coronarica con capacità di stimolazione temporanea: studio VisionWire
Marini, M.
Impianto di defi brillatore biventricolare mediante sistema di mappaggio elettroanatomico. Casistica di un singolo centro
Degiovanni, A.
Prevalenza di aritmie ventricolari in pazienti con scompenso cardiaco impiantati con pacemaker CRT senza funzione di defi brillatore
Lionetti, V.
Il segnale di impedenza transvalvolare (tvi) come indicatore affi dabile di cambiamenti acuti nella performance emodinamica del ventricolo sinistro: studio di validazione con analisi di curve pressione-volume in un modello suino
 
SALA-FERMI
08:30 - 10:00
SIMPOSIO - PACING ED ICD: INIZIA UNA NUOVA ERA?
Santini, M.
Pacing leadless: una nuova era alle porte?
Padeletti, L.
Device impiantabile per il monitoraggio emodinamico: come cambierà la gestione del paziente con scompenso cardiaco?
Viani, S.
ICD indossabile: quando, a chi e per quanto tempo?
Proclemer, A.
Il test d'induzione all'impianto: un ricordo del passato?
12:30 - 13:20
CONTROVERSIA - QUANDO IL "PRIMUM NON NOCERE" SI SCONTRA CON IL RISCHIO DI MORTE IMPROVVISA
Mureddu, R.
Sindrome di Brugada asintomatica: trattare sempre? Contro
Luzi, M.
La stimolazione sinistra nella CRT deve essere effettuata nella zona attivata più tardivamente? Pro
Orazi, S.
La stimolazione sinistra nella CRT deve essere effettuata nella zona attivata più tardivamente? Contro
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL SANOFI-AVENTIS - DRONEDARONE OGGI: DALLE EVIDENZE CLINICHE IL "GIUSTO" PAZIENTE
Capucci, A.
La terapia antiaritmica oltre la riduzione dei sintomi: prevenire le ospedalizzazioni e le complicanze cardiocerebrovascolari
Botto, G. L.
Dronedarone nel "giusto paziente": alla ricerca della miglior opzione terapeutica nella fibrillazione atriale parossistica e persistente
15:00 - 16:30
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 3 - ABLAZIONE DELLA FIBRILLAZIONE ATRIALE
Bertaglia, E.
Prevalenza e predittori di trombosi atriale sinistra in pazienti anticoagulati sottoposti ad ablazione transcatetere della fibrillazione atriale
Grossi, S.
Fattibilità di ablazione transcatetere della fibrillazione atriale e posizionamento di occlusore auricolare nella stessa procedura: esperienza su 15 casi
Mantovan, R.
Valutazione della qualità di vita nei pazienti sottoposti ad ablazione transcatetere della fi brillazione atriale: risultati dallo STAR-AF
Nardi, S.
Sistema di ablazione duty-cycled, phased RF per il trattamento della fibrillazione atriale persistente: risultati a lungo termine
Coser, A.
Progetto per una sala di elettrofisiologia a basso uso di scopia mediante l'applicazione estensiva di sistemi di mappaggio non fluoroscopico: risultati a 3 anni di un singolo centro
16:30 - 18:00
SIMPOSIO - EFFICACIA, SICUREZZA E COSTI DELL'ABLAZIONE DELLA FIBRILLAZIONE ATRIALE
Bertaglia, E.
Risultati a lungo termine dell'ablazione della fibrillazione atriale parossistica
Bottoni, N.
Qual è l'endpoint più corretto per definire il successo clinico di un'ablazione?
Cappato, R.
Quali sono i rischi reali della procedura nel 2012?
Tritto, M.
L'ablazione transcatetere: una procedura costo-efficace?
 
SALA-GALILEI
08:30 - 10:00
SIMPOSIO - MONITORAGGIO REMOTO: UN NUOVO STANDARD PER LA GESTIONE DEI PORTATORI DI DISPOSITIVI IMPIANTABILI
Landolina, M.
Trial clinici sul monitoraggio remoto: quali evidenze abbiamo?
Lavalle, C.
Modelli organizzativi: chi fa, che cosa e quando?
Bertini, M.
Impatto sulla qualità della vita del paziente e sull'organizzazione sanitaria
Zecchin, M.
Gestione dei dati, tutela della privacy e problematiche medico legali
Mascioli, G.
Analisi costo-beneficio e rimborsabilità:come si modifica il consumo di risorse sanitarie
12:00 - 12:30
MEET THE EXPERT - "CHANNELOPATIE" ASINTOMATICHE: CASE BASED SESSION
Di Pino, A.
Caso clinico
Bloise, R.
Non trattare?
Bronzetti, G.
Trattare?
Bloise, R.
Non trattare?
12:30 - 13:20
CONTROVERSIA - ASPETTI CONTROVERSI IN ELETTROSTIMOLAZIONE
Pozzolini, A.
Si può mantenere la terapia anticoagulante orale durante impianto/sostituzione di dispositivi? Pro
Santangelo, L.
Si può mantenere la terapia anticoagulante orale durante impianto/sostituzione di dispositivi? Contro
Melissano, D.
Il controllo remoto potrà sostituire completamente il controllo "in person" dei pazienti portatori di device? Pro
Speca, G.
Il controllo remoto potrà sostituire completamente il controllo "in person" dei pazienti portatori di device?Contro
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL SORIN GROUP - CRT OTTIMIZZATA SU BASE EMODINAMICA
Sassone, B.
Back to Basics: contrattilità e riempimento
Petracci, B.
Variabilità e dinamicità dei parametri ottimali in CRT
Piacenti, M.
Metodiche di ottimizzazione CRT con sensore SonR
Lunati, M.
Dai risultati CLEAR allo studio RESPOND-CRT
Dello Russo, A.
SonR all'impianto per ottimizzare i siti
15:00 - 16:30
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 4 ESTRAZIONE TRANSVENOSA DEGLI ELETTROCATETERI (1)
Giurlani, L.
Estrazione transvenosa dal seno coronarico di elettrocateteri per stimolazione del ventricolo sinistro ed alcuni casi complessi: esperienza di un singolo centro
Baccillieri, M. S.
Sprint Fidelis vs Sprint Quattro: outcome clinici a lungo termine (Progetto Triveneto)
Golzio, P.
Masse endocavitarie post-estrazione di cateteri di PM/ICD
Viani, S.
Quando e perché non reimpiantare dopo la rimozione transvenosa degli elettrocateteri: esperienza di un singolo centro ad alto volume di attività
Facchin, D.
Estrazione transvenosa di elettrocateteri mediante sistema meccanico Evolution: esperienza della Cardiologia di Udine
Segreti, L.
Rimozione transvenosa di elettrocateteri per stimolazione e/o defibrillazione cardiaca: esperienza di un singolo centro dal 1997 al 2011
16:30 - 18:00
SIMPOSIO - VIVERE OGGI CON UN DISPOSITIVO IMPIANTABILE
Giannola, G.
Aspetti psicologici
Biffi, A.
Attività sportiva
Giammaria, M.
Interferenze in ambiente ospedaliero
Piraino, L.
Zero shock inappropriati negli ICD: quanto siamo vicini?
 
SALA-PACINOTTI
08:30 - 10:00
SIMPOSIO - GESTIONE DEL PAZIENTE DOPO ABLAZIONE DELLA FIBRILLAZIONE ATRIALE
Senatore, G.
Come e per quanto tempo monitorare il paziente per le recidive?
Di Candia, C.
Valutazione della funzione atriale sinistra: come e dopo quanto tempo?
De Simone, A.
Terapia antiaritmica dopo ablazione: quando, perché e quanto a lungo?
Corrado, A.
Sospendere la terapia anticoagulante dopo una procedura efficace?
Mantica, M.
Quando e come fare una nuova procedura ablativa in caso di recidiva?
12:30 - 13:20
CONTROVERSIA - ASPETTI CONTROVERSI NELLA GESTIONE DELLA FIBRILLAZIONE ATRIALE
Themistoclakis, S.
La terapia anticoagulante orale può essere sospesa dopo ablazione efficace indipendente dal rischio tromboembolico? Pro
Capucci, A.
La terapia anticoagulante orale può essere sospesa dopo ablazione efficace indipendente dal rischio tromboembolico? Contro
Alboni, P.
Il controllo della frequenza deve essere la terapia di prima scelta? Pro
Giannola, G.
Il controllo della frequenza deve essere la terapia di prima scelta? Contro
15:00 - 16:30
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 2 ABLAZIONE DELLE TACHICARDIE VENTRICOLARI
Barbato, G.
Approccio epicardico per il trattamento delle tachicardie ventricolari: risultati e possibile protocollo procedurale
Narducci, M. L.
Substrato elettroanatomico delle tachicardie ventricolari in pazienti con miocardite
Vergara, P.
Caratterizzazione dei potenziali tardivi endocardici ed epicardici in pazienti con ablazione di tachicardia ventricolare
Vergara, P.
Ablazione dei potenziali tardivi endocardici ed epicardici per la prevenzione di recidive di tachicardie ventricolari
Lebini, S.
Efficacia e sicurezza dell'ablazione transcatetere di tachicardie ventricolari usando un sistema remoto di navigazione magnetica: studio prospettico di un singolo centro
Petracca, F.
Unità per il trattamento avanzato delle tachicardie ventricolari
16:30 - 18:00
SIMPOSIO - NUOVE TECNOLOGIE E APPROCCI NELL'ABLAZIONE DELLE TACHICARDIE VENTRICOLARI
Cantù, F.
Potenziali tardivi: nuovo target per l'ablazione del substrato?
Della Bella, P.
Contact o non contact mapping: quale sistema preferire e in quali casi?
Carbucicchio, C.
Come identificare il substrato epicardico dell' aritmia?
Maccabelli, G.
Approccio epicardico: come possiamo aumentarne l'efficacia e ridurne i rischi?
 
SALA-TORRE
08:30 - 10:00
BACK TO SCHOOL A CURA DI AIAC GIOVANI - STUDIO ELETTROFISIOLOGICO ENDOCAVITARIO E ABLAZIONE TRANSCATETERE
Drago, F.
Gestione appropriata delle aritmie neonatali e fetali
Zardini, M.
Fondamenti di mappaggio intracardiaco, entrainment e pace-mapping
Foresti, S.
Diagnosi differenziale delle tachicardie sopraventricolari: ruolo dei segnali intracardiaci e delle manovre di pacing
Pelargonio, G.
Sindrome di WPW: diagnosi e ablazione di vie accessorie atipiche
12:00 - 12:30
MEET THE EXPERT - GUIDARE CON UN DEVICE
Ricci, A.
La posizione del medico legale
Zanotto, G.
La posizione dell' AIAC e delle altre Associazioni
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL BIOTRONIK - ACCESSO E BARRIERE ALLA TERAPIA ELETTRICA: COME SUPERARLE? CON QUALI STRUMENTI?
Mascioli, G.
Pacemaker e risonanza magnetica: quando, come e con quali precauzioni nella pratica clinica?
De Filippo, P.
Defibrillatori impiantabili e risonanza magnetica: in quali pazienti e con quali precauzioni?
Solimene, F.
I non responder alla CRT: quali strategie per mitigare e superare il problema?
Vaccari, D.
Ablazione della fibrillazione atriale: il contact force ha un ruolo effettivo nella riduzione delle recidive e degli eventi avversi?
15:00 - 16:30
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 7 - NOVITÀ IN ELETTROSTIMOLAZIONE CARDIACA PERMANENTE
Pruiti, G. P.
Disordini di conduzione dopo impianto transcatetere della valvola aortica: quali i pazienti da candidare all'impianto di pacemaker permanente?
Occhetta, E.
Disfunzione ventricolare sinistra indotta dalla stimolazione cardiaca permanente in ventricolo destro: sito apicale versus sito parahisiano
Maines, M.
Effetti a lungo termine della stimolazione hissiana: comparazione intra-paziente con la stimolazione apicale destra
Carinci, V.
Stimolazione ventricolare settale destra: fattibilità e sicurezza nella pratica clinica
Zoppo, F.
Confronto di sicurezza procedurale ed a medio termine tra cateteri atriali a fissaggio attivo non J-preformati e cateteri a fi ssagio attivo e passivo J-preformati, in posizione auricolare, per l'elettrostimolazione atriale permanente
Quirino, G.
Stimolazione ventricolare settale alta nel pacing permanente: sicurezza ed efficacia in un follow-up a lungo termine
16:30 - 18:00
BACK TO SCHOOL A CURA DI AIAC GIOVANI - STUDIO ELETTROFISIOLOGICO ENDOCAVITARIO E ABLAZIONE TRANSCATETERE
Sciarra, L.
Tachicardie ventricolari mappabili: tecniche di mappaggio ed ablazione
Trevisi, N.
Tachicardie ventricolari instabili e fibrillazione ventricolare idiopatica
 
23/03/2012
AUDITORIUM
09:30 - 11:00
SESSIONE PLENARIA- CONTINUITÀ OSPEDALE-TERRITORIO DEL PAZIENTE PORTATORE DI DEVICE
Proclemer, A.
Modello ospedale - territorio nella gestione del paziente portatore di device
Verlato, R.
Vantaggi e limiti dell'ambulatorio virtuale per il controllo di device
Marzegalli, M.
Valore del controllo remoto nella gestione patologica globale del paziente
Ricci, R. P.
Opportunità future nella gestione dei dati del controllo remoto
11:30 - 13:00
SIMPOSIO - UPDATE 2012 SULL'ABLAZIONE DELLA FIBRILLAZIONE ATRIALE
Stabile, G.
Overview studi in corso (AATAC, AMICA, CASTLE AF, EAST, RAAFT, CABANA, OAT)
Bonso, A.
Procedure di ablazione con INR in range terapeutico: vantaggi e rischi
Del Greco, M.
La RMN è utile per scegliere l'approccio ablativo e predire il successo della procedura?
Maglia, G.
Ischemia cerebrale silente: qual è il reale significato clinico?
15:00 - 16:30
SIMPOSIO - CRT: ASPETTI TECNICI ALL'IMPIANTO E DURANTE FOLLOW-UP
D'Onofrio, A.
L'ottimizzazione della risposta emodinamica per la scelta della sede di pacing ventricolare
Porciani, M. C.
Pacing del setto interatriale: in quali pazienti e quali vantaggi
Ziacchi, M.
Stimolazione del nervo frenico: come risolvere il problema durante e dopo l'impianto
Occhetta, E.
Come e quando ottimizzare gli intervalli AV/VV: grandi trial vs mondo reale
 
SALA-BATTISTERO
08:30 - 09:30
HOW TO - COME IMPIANTARE UN ELETTROCATETERE NEL 2012
Ricciardi, G.
Accessi venosi: quali, come e perché
Marconi, M.
I cateteri per le camere destre
Cerini, M.
I cateteri da defibrillazione
Piacenti, M.
I cateteri per la stimolazione ventricolare sinistra
11:30 - 13:00
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 10 - TERAPIA DI RESINCRONIZZAZIONE CARDIACA
Flori, M.
Aspetti clinici prognostici e temporali dello storm aritmico nei pazienti con scompenso cardiaco e defibrillatore cardiaco impiantabile
Ricciardi, G.
Cistatina C come marker della risposta alla terapia resincronizzante cardiaca
Stirpe, F.
Integrazione di strumenti diagnostici per la gestione dello scompenso cardiaco nei pazienti portatori di ICD: bioimpedenziometria, Optivol e monitoraggio remoto
Rossi, L.
Il volume atriale sinistro indicizzato predice la risposta alla terapia di resincronizzazione cardiaca
Perrotta, L.
Effetti del diabete sulla sopravvivenza dei pazienti in terapia di resincronizzazione cardiaca
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL BOSTON SCIENTIFIC - STUDIO ALTITUDE: DATI REALI SU UNA POPOLAZIONE DI OLTRE 190.000 PAZIENTI
Verlato, R.
La reale durata dei dispositivi: confronto tra i dati USA, UE e Italia
De Simone, A.
Impatto della gestione remota sul paziente scompensato: riduzione della morbilità e della mortalità.
 
SALA-DUOMO
08:30 - 09:30
HOW TO - COME ESTRARRE UN ELETTROCATETERE NEL 2012
Gasparini, G.
Cosa è veramente importante prima della procedura
De Girolamo, P. G.
Strumenti e tecniche
Segreti, L.
Approcci venosi: quali, come e perché
Baccillieri, S.
Come prevenire e trattare le complicanze
11:30 - 13:00
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 11 - ESTRAZIONE TRANSVENOSA DEGLI ELETTROCATETERI (2)
Piazzi, E.
Singolo o doppio coil? Valutazione intrapaziente di sicurezza ed efficacia
Giurlani, L.
Estrazione transvenosa di elettrocateteri da pacemaker e defibrillatore in pazienti con endocardite ed evidenza di vegetazioni batteriche anche di grandi dimensioni
Segreti, L.
Rimozione transvenosa di elettrocateteri da defibrillazione cardiaca malfunzionanti: l'esperienza di un singolo centro
Golzio, P. G.
La batteriologia dei cateteri infetti di PM/ICD sottoposti ad estrazione
13:00 - 13:30
MEET THE EXPERT - ELETTROFISIOLOGIA E RISCHIO RADIOLOGICO
Picano, E.
Gli effetti nocivi, la protezione e la consapevolezza dell'elettrofisiologo
Casella, M.
Quando è realmente possibile farne a meno
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL BIOSENSE WEBSTER - NUOVE TECNOLOGIE IN EP: QUALE VALORE AGGIUNTO PER L'ELETTROFISIOLOGO?
Solimene, F.
Efficacia e sicurezza del Contact Force nel trattamento della fibrillazione atriale
Maccabelli, G.
Il ruolo del Contact Force nell'ablazione delle tachicardie ventricolari
Fassini, G.
Fibrillazione atriale parossistica: come la tecnologia può migliorare l'efficacia e l'efficienza della procedura?
Drago, F.
Nuove frontiere nelle tecniche di mappaggio e di ablazione nel paziente pediatrico
 
SALA-FERMI
08:30 - 09:30
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 9 - ARITMIE E SPORT
Sitta, N.
Extrasistolia ventricolare frequente nell'atleta a cuore sano. Cosa succede nel follow-up?
Borrelli, A.
Prevalenza di anomalie elettrocardiografiche in una popolazione di giovani calciatori esordienti
Filice, G.
Valore della registrazione Holter durante "training session" per valutare il comportamento nel tempo delle extrasistoli ventricolari negli atleti
Allocca, G.
Significato clinico e prognostico dei disturbi di conduzione idiopatici giovanili scoperti casualmente durante screening pre-agonistico
11:30 - 13:00
SIMPOSIO - CRT: COME RIDURRE I NON RESPONDERS
Sassone, B.
Il QRS nella selezione dei candidati alla CRT: ritorno alle origini?
Gronda, E.
Vizi di selezione dei candidati: pregiudizi verso donne e anziani?
Mele, D.
Disfunzione ventricolare destra: quale impatto sulla risposta alla CRT?
Mantovan, R.
Dall'epicardio all'endocardio: è giunta l'ora di cambiare sede di stimolazione?
Pieragnoli, P.
Stimolazione multisito nella CRT: presente e futuro
13:00 - 13:30
MEET THE EXPERT - STRATIFICAZIONE PROGNOSTICA NELLA SINDROME DI BRUGADA
Lucca, E.
Lo studio elettrofisiologico: mai
Capulzini, L.
Lo studio elettrofisiologico: sempre
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL ST JUDE MEDICAL - PRATICA CLINICA E TECNOLOGIA NELLA DIAGNOSI E NEL TRATTAMENTO DELLE ARITMIE CARDIACHE: RITORNO AL FUTURO
Della Bella, P.
Tecniche di mappaggio avanzato nel trattamento delle tachicardie ventricolari
Casella, M.
E' possibile ridurre a zero il ricorso alle radiazioni ionizzanti in elettrofisiologia?
Tondo, C.
Innovazione nella tecnologia di ablazione per migliorare sicurezza e efficacia
Themistoclakis, S.
Ecocardiografia intracardiaca come guida nell'ablazione transcatetere
Faustino, M.
Nuovi approcci nel mappaggio delle tachicardie atriali post fibrillazione atriale
15:00 - 16:30
SIMPOSIO - FIBRILLAZIONE ATRIALE: ASPETTI PRATICI
Lombardi, F.
Classificazione della fibrillazione atriale: clinica o morfofunzionale?
Luise, R.
EHRA Score dei sintomi: perché ne abbiamo bisogno?
Maglia, G.
Progressione verso la fibrillazione atriale permanente: possiamo prevenirla?
Riva, L.
CHADS2,CHA2DS2-VASC, HASBLED, HEMORR2 HAGES: come definire il rischio tromboembolitico
 
SALA-GALILEI
08:30 - 09:30
HOW TO - COME ESEGUIRE L'ABLAZIONE DI UNA TACHICARDIA VENTRICOLARE
Zoppo, F.
Infundibolare
Dello Russo, A.
In paziente con displasia aritmogena del ventricolo destro
Notarstefano, P.
Post-infartuale
Trevisi, N.
In paziente con cardiomiopatia dilatativa
11:30 - 13:00
SIMPOSIO - FIBRILLAZIONE ATRIALE ASINTOMATICA
Zoni Berisso, M.
Prevalenza nelle diverse situazioni cliniche
Rillo, M.
Significato clinico e prognostico
Ammirati, F.
Dal controllo del polso al loop recorder impiantabile
Gianfranchi, L.
Quando e come trattarla?
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL MEDTRONIC - OLTRE LE BARRIERE: I NUOVI TRIAL SUI DISPOSITIVI IMPIANTABILI
Lupo, P.
MRI senza limiti: nessun vincolo alle immagini
Giannola, G.
Dalla programmazione tradizionale dell'ICD all'Evidence Based Programming
Landolina, M.
Adaptive CRT: la nuova frontiera della terapia di resincronizzazione
Valecce, R.
Nuovi orizzonti nella gestione a distanza del paziente con scompenso
15:00 - 16:30
SIMPOSIO - ELETTROFISIOLOGIA E CARDIOCHIRURGIA DUE MONDI A CONFRONTO
Mangino, D.
Fibrillazione atriale: ablazione chirurgica vs ablazione transcatetere. Il ruolo del chirurgo
Chierchia, J. B.
Fibrillazione atriale: ablazione chirurgica vs ablazione transcatetere. Il ruolo dell'elettrofisiologo
Patanè, L.
La chiusura dell'auricola: chirurgica vs percutanea. Il ruolo del chirurgo
Grimaldi, M.
La chiusura dell'auricola: chirurgica vs percutanea. Il ruolo dell'elettrofisiologo
 
SALA-PACINOTTI
08:30 - 09:30
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 8 - ABLAZIONE DELLE ARITMIE VENTRICOLARI
Radinovic, A.
Il sistema di mappaggio non-contact per determinare l'origine della extrasistolia/tachicardia ventricolare idiopatica basandosi sull'analisi degli elettrogrammi unipolari virtuali
Vergara, P.
Confronto fra abolizione dei potenziali tardivi ed encircling della scar per l'ablazione delle tachicardie ventricolari
Soldati, E.
Ablazione di aritmie ventricolari: utilità dell'image-integration con ecografia intracardiaca
Petracca, F.
Assistenza emodinamica con ECMO durante ablazione transcatetere di tachicardia ventricolare
11:30 - 13:00
SIMPOSIO - PACING ED ICD: COMPLICANZE
Golzio, P. G.
Infezione dei device: dimensioni del problema e possibili cause di questa nuova epidemia
Resta, M.
Tecniche, risultati e complicanze dell' estrazione dei cateteri
Viale, P.
Prevenzione delle complicanze infettive e non infettive
13:00 - 13:30
MEET THE EXPERT - SITI ALTERNATIVI DI PACING
Pastore, G.
La stimolazione monosito destra non apicale: vantaggi e limiti
Perucca, A.
La stimolazione bifocale destra
15:00 - 16:30
SIMPOSIO - FLUTTER ATRIALE ATIPICO: ANCORA UN INCUBO PER L'ELETTROFISIOLOGO?
Catanzariti, D.
Incidenza e meccanismo d'azione
Vado, A.
Mappaggio convenzionale e mappaggio elettroanatomico: come identificare il target dell'ablazione?
Rossillo, A.
Flutter atipico post-ablazione di fibrillazione atriale: una complicanza o step verso il successo?
Foresti, S.
Flutter atipico in adulti con cardiopatia congenita
 
SALA-TORRE
08:30 - 09:30
HOW TO - COME ESEGUIRE L'ABLAZIONE DELLA FIBRILLAZIONE ATRIALE
Marazzi, R.
Come eseguire la puntura transettale e ridurne i rischi
Zucchelli, G.
Quale tecnica utilizzare e con quali target
Corò, L.
Come evitare le possibili complicanze
11:30 - 13:00
COMUNICAZIONI ORALI - SESSIONE 12 - ARITMIE IN ETÀ PEDIATRICA
Carinci, V.
ECG tipo Brugada su base ischemica con degenerazione in fibrillazione ventricolare: due
Rago, A.
Beta-talassemia major: correlazione tra dispersione dell'onda P e depositi miocardici di ferro valutati mediante RMN
Drago, F.
Crioablazione delle vie accessorie destre nei pazienti pediatrici: verifica dell'effi cacia e della sicurezza dopo 10 anni di esperienza e follow-up in un singolo centro
De Ambroggi, G.
Utilità di una valutazione elettrofisiologica in pazienti affetti da distrofi a miotonica di tipo 1
Nigro, G.
Eterogeneità della ripolarizzazione ventricolare in neonati affetti da coartazione aortica severa
13:00 - 13:30
MEET THE EXPERT - ASPETTI ASSICURATIVI E MEDICO LEGALI DELL'ELETTROFISIOLOGO
De Fabrizio, G.
Aspetti guiridico-normativi: come evitare il rischio di una medicina "difensiva"?
Campana, A.
Il consenso informato: come e da chi deve essere strutturato?
 

   home   |   progetto   |   chi siamo   |   servizi   |   contatti   |   note legali

Tuttocongressi ©1995 - 2022 | Via Dei Perfetti Ricasoli, 94-96 - 50127 Firenze  |  P.Iva 03755090481